Crea sito

CODEWEEK 2016

On novembre 10, 2016, in Cardito, codeweek2016, Coding, Istituto Comprensivo IC2 Don Bosco, by maestraaa

Dal 15 al 23 Ottobre: L’iniziativa, ormai consolidata, mira al coinvolgimento attivo e fattivo delle scuole di ogni ordine e grado di tanti Paesi. Gli alunni partecipano alle attività sia “senza rete” che “in rete” dedicate al pensiero computazionale e al linguaggio di programmazione, ognuno con le proprie idee, i propri progetti, i propri strumenti, le proprie possibilità.L’importante è cimentarsi e verificare il feedback.Io sono personalmente convinta di ciò perché lo verifico sul campo: mi piace osservare gli atteggiamenti che gli alunni assumono quando l’insegnante fa un passo indietro e lascia loro libero il campo di confrontarsi con se stessi, di intraprendere iniziative, di assumere e gestire responsabilità, di impegnarsi a superare una difficoltà e risolvere un problema, di negoziare nel gruppo, di sentirsi parte attiva e gratificato dal successo. In questo caso EUROPE CODE WEEK rappresenta l’occasione per uscire fuori dal proprio guscio, di vedere quello che fanno altri lontano da noi ma nello stesso campo, di confrontarsi con altre realtà. E’ bello sentirsi parte di un tutto: non siamo isole, creiamo arcipelaghi. E’ bello vedere come i bambini sono entusiasti e si cimentano in pratiche che nell’ambito della didattica convenzionale risultano per loro poco significative e dunque poco coinvolgenti. Noi abbiamo spalmato le attività in più giorni, suddividendole in step.

La settimana europea del codice rappresenta un momento di raccordo, confronto, partecipazione attiva di tanti alunni che superano, nell’ottica di un linguaggio comune, qualsiasi tipo di differenza e di distanza.  Il linguaggio di programmazione supera lo stereotipo del tecnicismo ed è ormai riconosciuto nella sua valenza pedagogica
di metodologia di finding solving, progettazione di idee, problem solving,trasferibile ad ogni contesto.
Rappresenta ormai anche la coniugazione di apprendimenti informali e non formali che trovano un punto d’incontro nella scuola, che li organizza  in una prospettiva più ampia La classe 5^B, che ormai da tre anni pratica questo linguaggio
attraverso esperienze unplugged e in rete, in questi giorni riunisce un po’ tutto quanto imparato e lo rimette in gioco mediante attività diversificate,inclusive e significative. Attraverso il gioco collaborativo CodyRoby, il duello.
 1^ step: Gruppi intercambiabili, isole dedicate (facciamo del nostro meglio con quanto abbiamo visto che il laboratorio informatico in questo periodo non è agibile), negoziazione di idee
e significati, cooperazione.
Il pensiero computazionale stimola ad affrontare i problemi ricercando strategie risolutive adatte allo scopo, ma la scuola è anche terreno di mediazione e di cooperazione, di condivisione di idee. Intanto propongo una variante: per le verifiche di Geografia abbiamo utilizzato un gioco da tavolo e propongo di introdurle come variante del gioco Il duello. E’ una novità, potrebbe essere un ostacolo oppure diventare un’opportunità. Quale strada sceglieranno? Come implementare questo nuovo elemento?.Rivedere, riconsiderare, progettare, organizzare, esprimersi e comunicare, condividere. Scelgono la flessibilità e ognuno propende per una soluzione, che partecipa ai compagni. Poi ogni gruppo sperimenta una soluzioni.
ATTIVITA’ IN RETE  DA CODE.ORG TRASFORMATA IN UNPLUGGED
Abbiamo i laboratori in allestimento e il Corso 3 gli alunni lo fanno da casa con riflessioni e confronto in classe e tramite blog di classe. Io controllo dal cruscotto o loro espongono le difficoltà riscontrate e cerchiamo di risolvere.
Così abbiamo pensato di scrivere ciascuno un codice sull’ape e sulla contadina e di eseguirlo nell’aula. Tra l’altro oggi pioveva pure quindi non abbiamo potuto fruire dello spazio palestra.
1^ STEP = scrittura del codice.
2^ STEP = preparazione del carpet da una cartina geografica diventata … verde!! 
3^ STEP: Giochiamo con l’ape
4^ STEP: Giochiamo con la contadina.
Per concludere, ritorniamo alla realtà virtuale e continuiamo con il Corso 3 su piattaforma CODE.ORG, lezione 6 APE.

E poi SCRATCH! Così si conclude la nostra duegiorni con EUROPE CODE WEEK 2016 …

5^ step: In occasione dell’Assemblea con i genitori, tra gli altri argomenti, ho approfittato per spiegare cosa avevamo fatto durante EUROPE CODE WEEK 2016.
In pratica i genitori sono più o meno al corrente delle attività svolte in rete su CODE.ORG perché gli alunni usano svolgere gli esercizi anche da casa, soprattutto in questo periodo in cui il laboratorio informatico è fuori uso.
Spiegare le attività unplugged di Cody Roby o della trasposizione di alcune lezioni dell’ape e della contadina nella realtà fisica è risultato comunque troppo teorico.
Allora mi è sembrato più semplice… farlo fare a loro.
Dunque i ragazzini hanno scelto qualche codice da sottoporre loro, hanno predisposto la nostra cartina-carpet… ed ecco le mamme coraggiose che si sono cimentate. Chiedo scusa alle signore dall’altro lato dell’aula, che non ho ripreso.

 

Leave a Reply

*

Crea sito web gratis